Acquerello, crema di spinaci e finferli

Ingredienti

200g Acquerello
150g finferli di montagna
300g spinaci freschi
QB. burro e Parmigiano
1 spicchio d’aglio
Sale e pepe
Sedano, carota e cipolla
Olio
Prezzemolo
Aromi misti (salvia, maggiorana e rosmarino)

Gianluca Rossetti


_

Chef
Tutte le ricette

Un risotto di stagione che unisce due eccezionali sapori di terra: funghi e spinaci.

Preparazione

Per preparare il brodo vegetale, lavare e tagliare sedano, carote e cipolle, mettere in acqua fredda salata e portare a bollore.

Prepariamo la crema di spinaci: nel brodo vegetale che sta bollendo sbollentare per un minuto gli spinaci. Raffreddare con acqua e ghiaccio per fissare il colore e frullare con olio, sale e pepe fino a ottenere una consistenza morbida e cremosa. 

Fate scaldare una padella antiaderente con olio, aglio e prezzemolo, nel frattempo lavare e tagliare i funghi. Far saltare in padella a fuoco molto alto, non devono bollire, devono essere croccanti! Regolare di sale e pepe e tenere da parte.

Facciamo tostare Acquerello con un filo d’olio e sfumiamo con del vino bianco; quando l’alcol sarà evaporato, partire con il brodo vegetale. A metà cottura aggiungere la crema di spinaci, quindi mantecare con burro e parmigiano. Preparare il trito di erbe aromatiche tritando al coltello molto finemente rosmarino, salvia e maggiorana, tenere da parte.

Impiattare il risotto aggiungendo in finitura i funghi spadellati e il trito di erbe aromatiche!